Ecco perché le elezioni in Uttar Pradesh ci dicono qualcosa del futuro dell’India

Il nazionalismo religioso e il populismo di Narendra Modi stanno diventando un problema internazionale e questa tornata elettorale, nelle regione più popolosa del paese sarà un importante banco di prova per il Bjp, il partito al potere oggi

In India è tempo di elezioni. Cinque stati dell’Unione – Goa, Punjab, Manipur, Uttarakhand e Uttar Pradesh – si recheranno nei prossimi giorni alle urne per eleggere le rispettive Assemblee legislative. Particolarmente importanti saranno le consultazioni che si tengono in Uttar Pradesh, in sette fasi, che sono iniziate ieri e proseguiranno fino al 7 marzo. Gli elettori sono chiamati a eleggere i 403 membri del Parlamento di uno stato che, con i suoi 243 milioni di abitanti, è il più popoloso dell’India. L’Uttar Pradesh è anche la più importante banca-voti del Bharatiya Janata Party (Bjp), il partito oggi al potere nel paese. Nel 2014, grazie alla “Modi wave”, l’onda in favore di Narendra Modi, il Bjp ha conquistato il potere a New Delhi. Tre anni dopo, nel 2017, anche l’intero Uttar Pradesh si è tinto di color zafferano. Nelle ultime elezioni, il Bjp ha ottenuto 312 seggi (su 403) nell’Assemblea legislativa dello stato. Secondo arrivato nella competizione elettorale è stato il Samajwadi Party (Sp) con 47 seggi, seguito dal Bahujan Samajwadi Party (Bsp) con 19 e dal partito del Congresso con soli 7 seggi.

Abbonati per continuare a leggere
Sei già abbonato? Accedi Resta informato ovunque ti trovi grazie alla nostra offerta digitale

Le inchieste, gli editoriali, le newsletter. I grandi temi di attualità sui dispositivi che preferisci, approfondimenti quotidiani dall’Italia e dal Mondo

Il foglio web a € 8,00 per un mese Scopri tutte le soluzioni
OPPURE

Articoli Correlati

Sassari
nubi sparse
17.9 ° C
17.9 °
17.9 °
84 %
0.9kmh
34 %
Lun
22 °
Mar
22 °
Mer
21 °
Gio
23 °
Ven
17 °

Articoli Recenti